riuniti i giudizi,
dichiara l’illegittimità costituzionale degli artt. 2 e 4, primo e quarto comma, della legge 26 settembre 1985, n. 482 (Modificazioni del trattamento tributario delle indennità di fine rapporto e dei capitali corrisposti in dipendenza di contratti di assicurazione sulla vita), nella parte in cui non prevedono, per le indennità di buonuscita erogate dall’Opera previdenza e assistenza a favore del personale delle ferrovie dello Stato, che dall’imponibile da assoggettare ad imposta vada detratta una somma pari alla percentuale dell’indennità di buonuscita corrispondente al rapporto esistente, alla data del collocamento a riposo, tra il contributo posto a carico dell’iscritto e l’aliquota complessiva del contributo previdenziale obbligatorio versato ai sensi dell’art. 36, numeri 1 e 2 della legge 14 dicembre 1973, n. 829, cosi come integrato dalla legge 20 marzo 1980, n. 75.

22/05/91

Norme sull’esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati. Istituzione della Commissione di garanzia dell’attuazione della legge.

12/06/90

Disciplina del trattamento di fine rapporto e norme in materia pensionistica

29/05/82

Coordinamento delle norme sulla disciplina giuridica dei rapporti collettivi del lavoro con quelle sul trattamento giuridico-economico del personale delle ferrovie, tramvie e linee di navigazione interna in regime di concessione

08/01/31

Pagine

Quanto scaturito da questo primo incontro informativo di verifica di quanto condiviso il 15 giugno tra FS, Trenitalia e Segreterie Nazionali Filt‐Cgil, Fit‐Cisl, Uiltrasporti, Ugl TAF, Fast conferma la volontà delle Parti di procedere concretamente in un percorso condiviso su un fenomeno montante che ha radici profonde nella società e che, quindi, va consolidato e sviluppato congiuntamente e costantemente da tutti i soggetti aziendali, istituzionali, sociali e delle forze dell’ordine coinvolti, ciascuno per la rispettiva sfera di competenza e responsabilità.

25/06/2015

Su Fs ed Enav il governo ha troppa fretta di fare cassa. Così il Segretario Generale Fast-Confsal, Pietro Serbassi, commentando i progetti dell’esecutivo per aprire ai capitali privati le due società controllate dal Tesoro.[...]

24/06/2015