Per cercare qualsiasi documento nel portale usa il MOTORE DI RICERCA puoi filtrare territorio, tipo di documento e o azienda

24 Giugno 2018 SLM FAST CONFSAL CALABRIA

20/06/18

CONGRESSO REGIONALE SLM FAST CONFSAL CALABRIA 24 GIUGNO 2018.

05/06/18

STATO AGITAZIONE SETTORE APPALTI FS

24/04/18

STATO VERTENZA PEREQUAZIONE

08/06/17

NOTA INVIATA FASTMOBILITA' Calabria Settore Appalti FS

07/06/17

Comunicazione alla SACAL Aeroporti Lamezia Terme, a Confindustria Catanzaro e lla Regione Calabria

04/04/17

Problematica Aeroporto Crotone/SACAL/Regione Calabria

23/03/17

Forte adesione allo sciopero di otto ore proclamato da quattro sindacati.Non hanno aderito FIT/CISL e UILTrasporti

12/11/16

La Corte di Appello di Catanzaro rigetta il ricorso presentato dalle FdC Srl contro la FastFerrovie Calabria.
Piegata ancora una volta l’arroganza del Management che ha affossato una prestigiosa Società di trasporto.

21/07/16

I dati ufficiali confermano un ottimo risultato della FASTFerroVie Calabria alle elezioni per il rinnovo delle RSU e delle RLS.
Un aumento di voti,seggi e percentuale.

05/12/15

Risposta a nota Organizzazioni Sindacali Calabria !!

15/09/15

Convenzione 2015
Europcar – Confsal Calabria

23/02/15

Autorevole intervento del Prof. Amedeo Toraldo nel dibattito regionale sulla realizzazione della linea metropolitana veloce fra Catanzaro Lido e Lamezia Terme Aeroporto-S.Eufemia. Il noto docente di Storia e Filosofia di Catanzaro, nella sua lettera al Quotidiano del Sud, scandaglia nel profondo le ragioni che tengono bloccata da almeno trent’anni la realizzazione di un’opera così strategica per l’intera Calabria. L’interesse (non concreto) di pochi a danno dei tanti. Una posizione in perfetta sintonia con le battaglie condotte negli ultimi anni dalla FAST-CONFSAL CALABRIA documentate spesso su questo sito web - per il rilancio della linea in questione.

06/10/14

SINTESI DELLA CONFERENZA TENUTASI IN DATA 01 AGOSTO 2014 PRESSO DLF RC

03/08/14

AVVISO AGLI ISCRITTI FAST DELLA PROVINCIA DI CATANZARO

Si informano gli iscritti che è attiva, per tutti gli iscritti FAST della provincia di Catanzaro ED I LORO FAMIGLIARI la convenzione per il servizio gratuito di assistenza fiscale e previdenziale. Di seguito l’elenco delle sedi CAF ITALIA di riferimento:

CITTA INDIRIZZO TELEFONO
ALBI VIALE TRIESTE 1 0961 921528
BADOLATO PIAZZA TROPEANO SNC 0967 814162
BOTRICELLO VIA NAZIONALE 254 0961 963151
CERVA VIA P. UMBERTO 2 0961 939452
FEROLETO VIA CASTELLO SNC 0968 425834
GIZZERIA VIA ROMA 140 0968 403763
LAMEZIA TERME PIAZZA FIORENTINO 4 0968 439145
MAIDA VIA SCANDERBERG 0968 1945319
NOCERA TERINESE VIA S. PERTINI 1 0968 93613
PETRIZZI VIA IV NOVEMBRE 83 0967 94144
SERRASTRETTA VIALE DEI PARTIGIANI 11 0968 86443
SOVERATO VIA CHIARELLO 7 0967 25307

Per maggiori info visitare il sito internet: www.cafitalia.eu
Riteniamo assai utile per i lavoratori, in un momento di così grave crisi economica, l’attivazione di tale servizio in forma gratuita per tutta la famiglia, che consentirà di risparmiare le spese per consulenze a pagamento.
Ringraziamo il Segretario Provinciale CONFSAL Peppino Ruberto per l’attivazione di tale convenzione.

17/04/14

Nota inviata al Ministro delle Infrastrutture a seguito convegno tenutosi nell'Aeroporto S.Anna di Crotone, alla presenza del Segretario Generale Fast/Confsal Pietro Serbassi,del Segretario Calabria Vincenzo Rogolino,del Segretario Provinciale Luigi Montesano.

23/08/13

Mentre le disastrate e malgestite FdC SrL rischiano il collasso il Management dà mandato al proprio ufficio legale ( quali i costi ?)per impugnare la causa vinta dalla FASTFERROVIE CONFSAL Calabria per palese comportamento antisindacale.Nel silenzio colpevole di altre sigle sindacali. //////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

22/08/13

PER GRAVE E MANIFESTATA DISCRIMINAZIONE SINDACALE E VIOLAZIONE DELL'ART.28 LEGGE 300 NONCHE' PER GESTIONE SINDACALE IMPROPRIA DI UNA ISTITUZIONE PUBBLICA.
CENSURA PER TUTTA LA GIUNTA SCOPELLITI PER INCAPACITA' A GESTIRE LA GRAVE CRISI DEL TRASPORTO IN CALABRIA.

11/07/13

LE OOSS FILT/FIT/UILT/UGL e FAST/FERROVIE CALABRIA HANNO INVIATO UNA DURA NOTA DI PROTESTA ALLA DIRIGENTE GIAMMANCO PER VIOLAZIONI ALLE REGOLARI RELAZIONI SINDACALI.
I SINDACATI LAMENTANO L'ATTENZIONE DELLA DIRIGENTE NEI CONFRONTI DELLE PROBLEMATICHE CHE ATTANAGLIANO I LAVORATORI DEL SETTORE.
PERTANTO APRONO LA VERTENZA AVVIANDO LE PROCEDURE DI RAFFREDDAMENTO.

Comunicato riportato di seguito.

25/06/13

Il Segretario regionale FAST/FerroVie Calabria Luigi SASSI interviene sulle voci che darebbero un taglio del 14% ai treni a carattere regionale. L’articolo riportato di seguito.

16/05/13

Si è svolto questo pomeriggio, presso i locali del Dopolavoro Ferroviario di Catanzaro Lido, il Congresso Provinciale Fast Catanzaro. Al termine dei lavori sono risultati eletti: SEGRETERIA FAST-FERROVIE Segretario Provinciale: Domenico Semina Vice-Segr. con delega agli Appalti: Placido Magro Vice-Segr. con delega agli Autoferrotranvieri: Umberto Canino Segr. Provinciale Amministrativo: Giampiero Mellace Segr. Provinciale Organizzativo: Michele Cotroneo Segr. Sezionale: Antonio Alfieri (Vice Segr. Sezionale: Luigi Mongiardi; Vice Segr. Sezionale con delega agli Appalti: Pasquale Conca) Delegati al Congresso Regionale del 4 marzo 2013: Antonio Vatrano, Umberto Canino, Luciano Fazzolari, Roberto Pizzari, Pasquale Conca, Giampiero Mellace, Michele Cotroneo. Consiglieri Regionali: Pasquale Conca, Antonio Vatrano, Umberto Canino, Giampiero Mellace, Michele Cotroneo. SEGRETERIA FAST-CONFSAL Segretario Provinciale: Martino Vergata Vice-Segr. Provinciale: Pasquale Loprete Membri Direttivo Provinciale: Antonio Alfieri, Umberto Canino,Rocco Dominici. I migliori auguri di buon lavoro al nuovo direttivo provinciale. (Foto a sinistra: un momento dei lavori congressuali).

18/02/13

Lettera firmata dal Responsabile Regionale Appalti Antonio Dodaro e dalle altre OOSS

08/01/13

"Un grande progetto negato alla Calabria: linea ferrovia veloce da Settingiano a Lamezia"

Articolo apparso l’11 dicembre 2012 su CalabriaLive, riferito ad un’intervista rilasciata lo scorso Settembre al giornalista Davide Oliverio. Nella foto, da sinistra verso destra: Vergata, Rogolino, Semina.

11/12/12

In occasione del prossimo trasferimento dei locali di Ferservizi Zona Sud di RC ad altro stabile fs,le Segreterie regionali di FILT/FIT/UILT/UGL e della FAST/FERROVIE hanno inviato uan nota con la quale si sollecita l’attenzione al rispetto del DLgs 81/2008

05/12/12

Ferma presa di posizione delle Segreterie Regionali Settore Servizi e Appalti Ferroviari su spettanze stipendiali. Leggi nota.

02/11/12

Dura presa di posizione della Fast alle parole del ministro Passera, che chiude all’Alta Velocità in Calabria e Sicilia.

06/10/12

Si riporta la nota stampa su dichiarazione ministro Passera esclusione A.V. Salerno-Palermo

05/10/12

Dopo una riunione estenuante tenutasi in Roma tra la nostra Segreteria Regionale,rappresentata da Rogolino, e la Dirigenza generale di Trenitalia,nonchè le altre ooss calabresi, si è ottenuta la revoca dei provvedimenti di trasferimento verso il nord del personale ferroviario di Crotone perdente posto. Un risultato che conferma l’impegno notevole della nostra segreteria regionale.

11/09/12

L’interrogazione è stata discussa in data 23/07/2012. Si riporta di seguito il resoconto sommario ( consultabile anche al link http://www.consiglioregionale.calabria.it/hp4/index.asp?accesso=2&selez=... ). Seguirà a breve la trascrizione integrale. Interrogazione a risposta immediata numero 249/9^ di iniziativa del consigliere G. Giordano, recante: “Sul ripristino della linea ferroviaria Lamezia Terme – Catanzaro Lido” GIORDANO Giuseppe (IDV) Ricorda che il 21 novembre 2011, sulla linea ferroviaria Lamezia Terme - Catanzaro Lido, un treno viaggiatori regionale con 21 persone a bordo, intorno alle ore 18:40, ha sviato in prossimità del ponte sul torrente Cancello e si è adagiato sul fianco destro (stava per determinare una vera e propria tragedia) e che già nel 2009, a seguito di precedenti fenomeni alluvionali, era crollato un ponte stradale contiguo al ponte ferroviario. Riferisce, poi, che in conseguenza di tali eventi, l’amministrazione provinciale di Catanzaro, il 20 gennaio 2011, aveva segnalato che la situazione dell’alveo del torrente Cancello, in corrispondenza della briglia e del ponte stradale crollati, si era ulteriormente aggravata, precisando che un’eventuale progressione del fenomeno avrebbe potuto compromettere la stabilità del retrostante ponte ferroviario, dimostrando il cattivo livello di manutenzione della linea in questione che, ancora oggi, risulta interrotta. A tal proposito precisa che il traffico ferroviario viene garantito da autobus sostitutivi, con enormi disagi per i viaggiatori, che impiegano circa 1 h e 20 minuti per raggiungere Catanzaro Lido da Lamezia Terme. Ricordato che questa è una zona ad elevato rischio idrogeologico, per cui è conosciuto il livello di pericolo che c’è in questo tratto e quindi nell’intero bacino, chiede di sapere quali urgenti iniziative, per le parti di loro competenza, intendano adottare e quali saranno i tempi di ripristino del ponte crollato, risposta che la popolazione tutta del comprensorio Lamezia Terme-Catanzaro è ancora in attesa di conoscere; se non intendano attivarsi, per quanto di competenza, per sviluppare e realizzare un piano strategico d’azione congiunto con Ferrovie dello Stato e il Ministero delle Infrastrutture per il potenziamento della linea in esame, a partire dalla progettazione della rettifica del tracciato esistente – eventualmente finanziandolo come snodo complementare al corridoio n. l per l’Alta Velocità ferroviaria, come più volte sollecitato alle istituzioni dal locale sindacato dei trasporti Fast Confsal – opera sicuramente più utile alla popolazione locale rispetto alla sola elettrificazione. FEDELE Luigi, assessore ai trasporti Preliminarmente, precisa che la competenza della linea ferroviaria Catanzaro Lido-Lamezia Terme centrale è statale e sottolinea che il ponte crollato, collocato lungo la linea in questione, era posto, fino a qualche giorno fa, sotto sequestro dall’Autorità giudiziaria e che per tali motivi non è stata possibile nessuna azione concreta di ripristino, né evidentemente alcuna azione regionale di sollecito in tal senso. Indi, asserisce che, da qualche giorno, l’opera è stata dissequestrata e che nell’arco di un mese presumibilmente inizieranno i lavori e l’opera sarà completata. GIORDANO Giuseppe (IDV) Dichiara di essere soddisfatto della risposta e invita l’assessore a seguire con attenzione lo sviluppo del procedimento. Leggi l’articolo allegato tratto da "Il Quotidiano della Calabria".
 
Di seguito il testo integrale della interrogazione.
Interrogazione a risposta immediata numero 249/9^ del 25 maggio 2012 a firma dei consiglieri De Masi, Giordano, Talarico D. “Sul ripristino della linea ferroviaria Lamezia Terme – Catanzaro Lido”
PRESIDENTE
Si passa all’interrogazione a risposta immediata numero 249/9^ del 25 maggio 2012 a firma dei consiglieri De Masi, Giordano, Talarico D. “Sul ripristino della linea ferroviaria Lamezia Terme – Catanzaro Lido” di cui do lettura: “Al Presidente della Giunta regionale e all’assessore ai trasporti. Per sapere – premesso che:
il 21 novembre 2011, sulla linea ferroviaria Lamezia Terme - Catanzaro Lido, un treno viaggiatori regionale con 21 persone a bordo, intorno alle ore 18:40, ha sviato in prossimità del ponte sul torrente Cancello e si è adagiato sul fianco destro, mentre la pila lato Lamezia Terme e le tre arcate del ponte appena attraversato crollavano rovinosamente;
già nel 2009, a seguito di precedenti fenomeni alluvionali, era crollato un ponte stradale contiguo al ponte ferroviario. In conseguenza di tali eventi, l’amministrazione provinciale di Catanzaro, il 20 gennaio 2011, aveva segnalato che la situazione dell’alveo del torrente Cancello, in corrispondenza della briglia e del ponte stradale crollati, si era ulteriormente aggravata, precisando che un’eventuale progressione del fenomeno avrebbe potuto compromettere la stabilità del retrostante ponte ferroviario;
quanto accaduto dimostra il cattivo livello di manutenzione della linea in questione, in passato si sono anche verificati significativi episodi di malfunzionamento degli apparati di segnalamento, che lo scorso 21 novembre stava per determinare una vera e propria tragedia;
ancora oggi questa linea ferroviaria risulta interrotta ed il traffico ferroviario viene garantito da autobus sostitutivi, con enormi disagi per i viaggiatori, che impiegano circa 1 h e 20 minuti per raggiungere Catanzaro Lido da Lamezia Terme, e atteso che le due città distano circa 30 km in linea d’aria e 41 km stradali;
in data 10 dicembre 2011 la dott.ssa Stasi, Vicepresidente della Regione Calabria, ha firmato un verbale di accordo con il ministro Barca per finanziare con 1 milione di euro uno studio di fattibilità per l’elettrificazione della linea Lamezia Terme-Catanzaro Lido;
la linea ferroviaria Catanzaro Lido-Lamezia Terme Centrale, oggi a semplice binario non elettrificato, è stata realizzata nel corso dell’ultimo ventennio del 1800 ed inaugurata definitivamente nel 1899. A quell’epoca le tecniche costruttive di tipo tradizionale non consentivano l’esecuzione di opere (scavi, ponti, rilevati) della portata di quelle che oggi possiamo ammirare nelle nuove tratte. Le linee ferroviarie seguivano le curve di livello e le rive delle valli scavate dai fiumi, di conseguenza erano tortuose e lontane dai centri abitati situati sulle colline, e spesso attraversavano zone ad elevato rischio idrogeologico. Di conseguenza, gli attuali tempi di percorrenza risultano davvero poco competitivi nei confronti dei mezzi di trasporto su gomma e non migliorerebbero significativamente effettuando una mera opera di elettrificazione della linea esistente;
vi è, inoltre, una drammatica necessità di dare rilancio e sviluppo al settore del trasporto ferroviario locale, che parta da una ricognizione delle esigenze della popolazione e tenga conto che le due città di Lamezia Terme e Catanzaro Lido ambiscono sempre più a costituire un’area metropolitana, per flussi di traffico, scambi economici e culturali;
il capoluogo di regione, Catanzaro, risulta oggi drammaticamente isolato dai punto di vista ferroviario;
l’istmo di Catanzaro rappresenta un’area strategica per l’intera penisola italiana, punto di passaggio fondamentale per tutta la Calabria centro-orientale;
occorre integrare le regioni del Meridione con il resto della penisola, favorendo lo scambio di merci e persone, d’idee ed esperienze, così contribuendo al rafforzamento del concetto stesso di Nazione ed alla scomparsa di fenomeni malavitosi, frutto di questo stesso isolamento, che determina stagnazione culturale ed economica -:
quali urgenti iniziative, per le parti di loro competenza, intendano adottare e quali saranno i tempi di ripristino del ponte crollato, risposta che la popolazione tutta del comprensorio Lamezia Terme-Catanzaro è ancora in attesa di conoscere;
se non intendano attivarsi, per quanto di competenza, per sviluppare e realizzare un piano strategico d’azione congiunto con Ferrovie dello Stato e il Ministero delle Infrastrutture per il potenziamento della linea in esame, a partire dalla progettazione della rettifica del tracciato esistente – eventualmente finanziandolo come snodo complementare al corridoio n. l per l’Alta Velocità ferroviaria, come più volte sollecitato alle istituzioni dal locale sindacato dei trasporti Fast Confsal – opera sicuramente più utile alla popolazione locale rispetto alla sola elettrificazione”.
Si prepari l’assessore Fedele per la risposta.
Prego, onorevole Giordano, ha facoltà di intervenire.
Giuseppe GIORDANO
Il 21 novembre del 2011, sulla linea ferroviaria Lamezia-Catanzaro un treno viaggiatori con 21 persone, intorno alle 18,40, ha subìto quasi un deragliamento sul ponte del torrente Cancello e solo per un caso fortuito non si è verificata, in quella occasione, una strage.
In conseguenza di questi eventi, l’amministrazione provinciale, il 20 gennaio 2011, aveva già – quindi con largo anticipo – segnalato la situazione che si poteva verificare, il livello di pericolo che c’era su questa linea ferroviaria, sollecitando tutti gli opportuni interventi e un monitoraggio continuo su quella linea ferroviaria, in particolare su quel tratto in cui si è verificato questo deragliamento.
C’è da dire che questa è una zona ad elevato rischio idrogeologico, per cui è conosciuto il livello di pericolo che c’è in questo tratto e quindi nell’intero bacino.
Con questa interrogazione, stante il tempo trascorso, vogliamo sapere quali iniziative sono state, per le parti di competenza della Regione, adottate e quali si intendono adottare per ripristinare e dare risposte a questo tratto su questa linea, soprattutto perché è un comprensorio con un notevole bacino di utenza; non è possibile che ci sia un’ulteriore inerzia da parte di tutti i soggetti competenti, pertanto vogliamo sapere quali sono le iniziative, i tempi e con quali modalità verranno attuate.
PRESIDENTE
La parola all’assessore Fedele.
Luigi FEDELE, assessore ai trasporti
In merito a quanto chiedeva adesso il collega Giordano che ha presentato questa interrogazione, insieme ai colleghi De Masi e Talarico del suo gruppo, riguardo alla linea ferroviaria Lamezia Terme-Catanzaro Lido, vediamo di fornire alcuni elementi che possano rispondere alla sua interrogazione.
Intanto, preliminarmente si precisa che la competenza della linea ferroviaria Catanzaro Lido-Lamezia Terme centrale è statale, pertanto la gestione e manutenzione è affidata alla rete ferroviaria italiana.
Il ponte crollato – come lei ben ricordava prima – collocato lungo la linea in questione, era posto sotto sequestro, fino a qualche giorno fa, dall’Autorità giudiziaria. Quindi, in questo periodo di sequestro non era possibile nessuna azione concreta di ripristino, né evidentemente alcuna azione regionale di sollecito in tal senso, per cui non potevamo in nessun modo portare avanti iniziative, finché questa opera non veniva dissequestrata.
Fortunatamente, da qualche giorno, l’opera è stata dissequestrata e abbiamo dato subito impulso con un intervento, affinché si ripristinino al più presto i lavori e quindi credo che, da quanto ci hanno assicurato, a distanza di 15-20 giorni, ma penso nell’arco di un mese, inizieranno i lavori e quindi l’opera sarà completata e potrà essere fruita di nuovo per servire quel territorio che – come lei ricordava – è molto importante e quindi ha bisogno di quest’opera.
PRESIDENTE
La parola all’onorevole Giordano.
Giuseppe GIORDANO
Ringrazio l’assessore per la risposta, mi dichiaro soddisfatto se i tempi sono questi, però voglio anche pregare l’assessore di voler seguire con attenzione lo sviluppo di questo procedimento.
Un’ultima cosa, come proposta: essendo, comunque, un tratto che diventa lo snodo complementare per il Corridoio 1, forse è il caso, ovviamente di concerto col Ministero delle infrastrutture, di ipotizzare, per il futuro, un’alternativa che possa meglio garantire e meglio servire il bacino di utenza, quindi rafforzare questa tratta, che diventa fondamentale.
Quindi, se il Presidente ci consente e l’assessore vuole anche dare un cenno, sarebbe… Grazie.
 

25/07/12

Articolo tratto da "Il Quotidiano della Calabria" del 08/07/2012

10/07/12

Attivate le procedure di raffreddamento per violazione delle relazioni sindacali presso RFI DTP RC. La nota è siglata da FILT/CGIL UGLAF ORSA e FAST/FerroVie.Le altre due OOSS non hanno partecipato al ritiro della firma. Nel caso di non rettifica si procederà, in quattro, alla proclamazione dello sciopero.

25/06/12

La Fast propone ai vertici di RFI di festeggiare il ventennale dell’ONMO di Catanzaro Lido (Giugno 1993 - Giugno 2013).

20/06/12

La FAST/CONFSAL Calabria non parteciperà allo sciopero, e alla manifestazione del 19 Giugno 2012 in Catanzaro,( perchè non invitata) promosso autonomamente,unilateralmente e inspiegabilmente dalle altre OOSS Calabresi nonostante fin dal 2009 la Fast avesse aderito e promosso tutte le fasi della Vertenza Calabria. A chi giova questa divisione ? A voi le conclusioni.

15/06/12

Comunicato stampa a firma Vergata, Semina, Rogolino.
All’interno, la proposta progettuale di Vergata - denominata "la Racchetta" - per il rilancio del trasporto su ferro a Catanzaro.

29/05/12

Esprimiamo vivo compiacimento nel costatare che gli appelli lanciati in questi mesi dalla nostra Organizzazione Sindacale, dai ferrovieri calabresi e dalla Popolazione tutta sono stati pienamente accolti da alcuni consiglieri regionali che, nel testo di una interrogazione (Giuseppe GIORDANO primo firmatario, Emilio DE MASI, Domenico TALARICO.
Interrogazione n. 249 del 25/05/2012) rivolta al Presidente della Giunta
Regionale Scopelliti e all’Assessore ai Trasporti Fedele, chiedono notizie sul ripristino ed il potenziamento della linea ferroviaria Lamezia Terme – Catanzaro Lido.
La scrivente Organizzazione attenderà con grande interesse la riposta che sarà fornita, auspicando che la politica calabrese riesca finalmente
a cogliere i grandi benefici in termini economici, sociali e culturali che deriverebbero dalla realizzazione di
un collegamento ferroviario veloce dall’Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme a Catanzaro Lido, per
tutta la Calabria Centro-Orientale da Crotone alla Locride.
Leggi l’interrogazione direttamente dal sito del Consiglio Regionale della Calabria, al link http://www.consiglioregionale.calabria.it/hp4/contenuti/dett_sindisp.asp... .

Martino Vergata Segretario Provinciale Fast Confsal Catanzaro
Vincenzo Rogolino Segretario Generale Fast Confsal Calabria

Foto a sinistra: Giuseppe Giordano, primo firmatario dell’interrogazione.

26/05/12

NOTA STAMPA SU ESCLUSIONE A.V. FERROVIARIA CALABRIA-SICILIA

10/05/12

Continua il sit-in della FAST/FerroVie Calabria, unitamente alla FILT-FIT-Orsa e FAISA,presso l'ATAM di Reggio Calabria. Non partecipano al sit-in nè la UGL nè la UIL.
In gioco l'esistenza della stessa Azienda Municipalizzata dei trasporti.
La nostra OS che è firmataria di tutti gli accordi aziendali è mobilitata da due giorni nel presenziamento in Azienda fino a tarda ora.
Il Segretario Regionale
Vincenzo Rogolino
Il responsabile Aziendale
Aloi Saverio

07/03/12

CONTINUA LA DISCRIMINAZIONE NEI CONFRONTI DELLA FAST/CONFSAL AUTOFERRO,DA PARTE DEL MANAGEMENT DELLE SUDDETTE FdC. NESSUN INTERVENTO DA PARTE DELLA REGIONE CALABRIA.
Leggere comunicato stampa

22/02/12

La Fast (comunicato Rogolino/Vergata) propone con forza il finanziamento della tratta metropolitana Catanzaro Lido - Lamezia Aeroporto.

20/02/12

Le Segreterie Regionali di FAST/Confsal e ORSA  hanno rilasciato un comunicato stampa,ripreso dagli organi di stampa regionali,in merito al gravissimo comportamento assunto dalla Regione Calabria e in particolare dalla Commissione Consiliare Infrastrutture e Trasporti che ha ignorato i due sindacati autonomi.
Le Segreterie hanno biasimato anche il comportamento scorretto degli altri sindacati che sul territorio conducono battaglie a livello unitario e per contro quando trattano con il "potere" politico si presentano in ordine sparso.
Questo significa non fare gli interessi del territorio.

14/02/12

Comunicato stampa sulle recenti attività della Fast per il rilancio delle infrastrutture ferroviarie in Calabria, con particolare riferimento alla linea trasversale Lamezia Terme - Catanzaro Lido, che risulta ancora interrotta dallo scorso novembre.

08/02/12

INFORMATIVA SU INCONTRO PRESSO LA DIREZIONE CENTRALE RISORSE UMANE IN ROMA DEL 25.01.2012 La FASTFERROVIE era rappresentata da Vincenzo Rogolino e Luigi Sassi, si è discusso della problematica attinente il personale di Crotone per il quale si è ottenuto una proroga di sessanta giorni per valutare e definire l’intera problematica.Sono stati affrontati,inoltre,le criticità nate per effetto della soppressione dei treni notte,sui quali sembrerebbe aprirsi uno spiraglio nei prossimi giorni, sono previsti l’attivazione di forme incentivanti per il personale prossimo alla pensione.Inoltre si è discusso sull’atteggiamento equivoco e unilaterale assunto dalla dirigenza locale nei vari settori, soprattutto in CARGO e Passeggeri. In attesa di ulteriore incontro,da parte del sindacato si è deciso, oltre allo sciopero di continuare a pressare la classe politica calabrese vera assente in tutta la vertenza.

27/01/12

Se vuoi partecipare alle attività di volantinaggio contatta Domenico Semina (cell. 338/4160003).

07/12/11

IN ALLEGATO NOTA STAMPA FAST/CONFSAL CALABRIA RIPRESA DALLA STAMPA

25/11/11

Vergata (Segretario Fast Confsal Catanzaro) e Rogolino (Segretario Generale Fast Confsal Calabria) scrivono alle istituzioni. Nella lettera, la richiesta di audizione per proporre l’inserimento del raccordo ferroviario Catanzaro Lido – Lamezia Terme in ambito Corridoio Europeo n.1 per l’Alta Velocità.
La notizia è già stata ampiamente riportata anche da numerosi siti internet di informazione.
Nella foto, da sinistra verso destra, Vergata e Rogolino.

01/11/11

Richiesta di audizione - proposta progettuale di inserimento tratta ferroviaria Catanzaro Lido – Lamezia Terme in ambito Corridoio Europeo n.1 per l’Alta Velocità ferroviaria.

27/10/11

A seguito di apertura nel confronto Società FS Segreterie Regionali Calabria il previsto sciopero del 29/30 Settembre 2011 è stato sospeso.
In allegato la nota a firma Segreterie Calabria,

23/09/11

Nota sulle FdC del responsabile Regionale PdB Semina

14/09/11

IN ATTESA DI CONVOCAZIONI DA PARTE DEL GRUPPO FS NAZIONALE,LE SEGRETERIE REGIONALI CALABRIA NON TERRANNO ALCUN TIPO DI INCONTRO O TRATTATIVA A LIVELLO REGIONALE.

06/09/11

La Segreteria Calabria ha inviato una nota alla Segreteria Nazionale per evidenziare le incongruenze che l’applicazione dell’IVU comporta sui turni del PdB e ovviamente anche del PdM. La nota è stata sviluppata dal Responsabile regionale PdB Semina Domenico e avallata dal Segretario Rogolino Vincenzo.

02/09/11

FORTE PRESA DI POSIZIONE DELLA FASTCONFSAL GENERALE CALABRIA E DEL SETTORE AUTOFERROTRANVIERI SU NECESSITA’ COMMISSARIAMENTO FdC

29/08/11

IL Giorno 29.07.11 presso la Sala Stazione FS alle ore 10.00 si terrà un incontro tra la Segreteria Regionale FAST e i quadri sindacali FAST di Cosenza. Relazionerà sui temi generali il Segretario generale Calabria Vincenzo ROGOLINO,parteciperanno il Vice Segretario Regionale Luigi SASSI, il Segretario Provinciale CS Rocco SANTELLI, il Responsabile Regionale Settore Appalti FS Antonio DODARO, il Responsabile Autoferro Leo FISCHETTI.Sarà presente una rappresentanza dei Tassisti di CS.

27/07/11

LA FASTFERROVIE CALABRIA VINCE LA VERTENZA GIUDIZIARIA CONTRO LE FdC SrL.
IL COMPORTAMENTO ADOTTATO DAL MANAGEMENT E'UN COMPORTAMENTO ANTISINDACALE.
DOPO CIRCA DUE ANNI GIUSTIZIA E'FATTA.RIMANE IL DANNO PROVOCATO ALLA FASTFERROVIE DA UNA DIRIGENZA FAZIOSA, MENTITRICE E SPUDORATAMENTE DI PARTE CHE TANTI DANNI HA ARRECATO ALLA STESSA SOCIETA'.

25/05/11

ASSENZA GRAVISSIMA DEL GOVERNO REGIONALE CALABRESE SUI TRASPORTI !!!!!E intanto la stessa Regione Calabria " dimentica " FAST e ORSA dal tavolo regionale sui trasporti !!!!Forse il Governo Regionale non vuole "fastidi".

02/01/11

Mentre Filt-fit-uilt e ugl firmano l'accordo sull'IVU, la FAST proclama lo sciopero chiedendo vengano apportate alcune modifiche.
L'Orsa è sulle nostre posizioni.

30/10/10

Nota stampa di Cundari (Fast-Confsal Cosenza).

29/08/10

Nota congiunta Fast-FerroVie/Confsal(Vincenzo Rogolino), Filt/Cgil (Mario Crocicchio), Orsa Trasporti (Francesco Piazza), Ugl Ferrovie (Angelo Chirico). Estrapolata da "La Gazzetta del Sud" del 28/08/2010 (a cura di Teresa Munari).

28/08/10

Vertice della Fast FerroVie Calabria a Catanzaro, alla presenza del Segretario regionale Rogolino e dei direttivi provinciali di Catanzaro e Crotone. Catanzaro, 5 agosto 2010.

06/08/10

CONTRO LA SOPPRESSIONE DI 9 TRENI REGIONALI ATTUATA DALLA FINE DEL MESE SCORSO SULLA TRATTA LAMEZIA TERME - CATANZARO LIDO.

03/08/10

"Ferrovie, siamo davvero una regione all'anno zero" - da Il Quotidiano della Calabria del 29/07/2010.

29/07/10

Sopra: il servizio televisivo curato dall’emittente locale TELEREGGIO, andato in onda nelle edizioni dei TG del 20/07/2010.
In allegato: l’articolo apparso su "Il Quotidiano della Calabria" del 20/07/2010.

21/07/10

In attesa della costituzione della nuova Segreteria Regionale, che avverrà nei prossimi giorni su indicazione del Segretario Regionale eletto, il nuovo organigramma della FAST-FerroVie Calabria risulta essere così composto:                      

Segretario Regionale Calabria eletto: Vincenzo Rogolino
Segretario Provinciale Reggio Calabria: Natale Italiano
Segretario Provinciale Catanzaro: Antonio Alfieri
Segretario Provinciale Cosenza: Rocco Santelli
Segretario Provinciale Vibo V.: Rocco Dominici
Segretario Provinciale Crotone: Pasquale Lo Prete
Presidente del Collegio sindacale: Pasquale Nicolò
Delegato al Direttivo Nazionale: Martino Vergata.

 
 
 
Nella foto in alto un momento dei lavori. Da sinistra verso destra: Longo, Rogolino, Foti, Rizzo.

30/06/10

Tratto da "Il Crotonese" del 17 giugno 2010. Oggetto dell’intervista: le politiche dei trasporti nell’ultimo decennio in Calabria, con particolare riferimento alla linea Jonica.

26/06/10

Il Direttivo Regionale Fast FerroVie, in data 9 giugno 2010, ha indetto il Congresso Straordinario Regionale e delle provincie calabresi.
Il Congresso Regionale Straordinario si terrà il prossimo 30 giugno a Reggio Calabria.

I Congressi Straordinari Provinciali saranno celebrati nei giorni 24 e 25 giugno per il rinnovo delle Segreterie Provinciali di Catanzaro, Crotone, Cosenza, Vibo V. e Reggio C.
Per ulteriori notizie rivolversi alle Segreterie Territoriali.

Tema congressuale: Una spinta innovativa per fare uscire la Calabria dall’isolamento.

Nb: Vista la straordinarietà congressuale sono ammesse le candidature anche per fax o via email, da trasmettere alla Segreteria Regionale entro la mezzanotte antecedente le date congressuali.

18/06/10

Si allega comunicato stampa. In basso, una nuova edizione de "Il Punto di Enzo Rogolino", dedicata allo sciopero del 12-13 maggio p.v. .

11/05/10

Vertenza Calabria - Alle ore 10:00 sit-in davanti stazione FS di Villa S. Giovanni

06/05/10

Incontri informativi per i lavoratori dipendenti sui nuovi scenari pensionistici e sulle opportunità della previdenza complementare organizzati da FastFerroVie ed HDI assicurazioni. REGGIO CALABRIA 26 Aprile LAMEZIA TERME 27 Aprile COSENZA 27 Aprile BARI 27 e 28 Aprile BARLETTA 28 Aprile TARANTO 29 Aprile

23/04/10

Si è concluso da qualche ora il direttivo sindacale unitario convocato a Lamezia T. C.le da tutte le sigle dei sindacati di trasporto calabresi, per discutere della ormai nota "vertenza Calabria". Confermato lo sciopero regionale di 8 ore previsto per il 23 aprile dalle ore 9 alle ore 17. Rinviato lo sciopero nazionale di 24 ore a causa dei disagi vissuti dal trasporto aereo in questi giorni.

21/04/10

Foto a sinistra: Pasquale Loprete (Referente Regionale Officine e Manutenzione) presente alla manifestazione di Roma.

17/04/10

La Fast e le altre 4 sigle sindacali promotrici della protesta convocate dalla Divisione Passeggeri N/I per il prossimo 2 marzo.

26/02/10

Pubblichiamo l’articolo del bravissimo giornalista Antonello Placanica, uscito su "Il Crotonese" lo scorso novembre, in occasione dell’anniversario della strage di Crotone.

22/02/10

I nuovi locomotori, acquistati dalle FdC, non possono ancora circolare sulla rete, in quanto le loro sagome - più grandi di quelle dei vecchi convogli - li farebbero urtare a marciapiedi e gallerie.

15/02/10

L’esito di un collegio d’arbitrato condotto dalla Fast-FerroVie Calabria

29/01/10

Interverranno Componenti della Segreteria Nazionale e Regionale

26/01/10

La Divisione Passeggeri N/I scrive alle OOSS Calabria. Si procederà in un primo momento all’aggregazione dell’ITP e dell’IdR di Reggio Calabria.

23/11/09

Le due società disertano la riunione tesa all’esperimento della procedura di raffreddamento e conciliazione. Si allega il verbale stilato dalla Prefettura.

12/11/09

La Fast sempre più vicina al personale della manutenzione. Loprete raccoglierà le istanze dei colleghi calabresi.

11/11/09

"La scrivente Segreteria Regionale ha deciso di promuovere il presente questionario conoscitivo aperto a tutto il personale della manutenzione calabrese. Il nostro intento è quello di capire quali siano le maggiori criticità, e su quali problemi il nostro sindacato si dovrà impegnare attivamente nel corso dei prossimi incontri con l’azienda. Ringraziamo tutti i colleghi che vorranno contribuire a questa iniziativa."

11/11/09

Oggetto: ripartizione servizi ETR 600, esuberi Cargo, problematiche trasporto regionale, etc

10/11/09

"[...]le chiediamo di intervenire con la massima tempestività, per risolvere i problemi dei lavoratori di Cosenza e di Catanzaro Lido. Nel caso di mancato riscontro saranno avviate le procedure di coinvolgimento delle RSU ed RLS.".

04/11/09

"La scrivente Segreteria Regionale ha deciso di promuovere il presente questionario conoscitivo aperto a tutti i capitreno calabresi. Il nostro intento è quello di capire quali siano le maggiori criticità, e su quali problemi il nostro sindacato si dovrà impegnare attivamente nel corso dei prossimi incontri con l’azienda. Ringraziamo tutti i Ct che vorranno contribuire a questa iniziativa."

04/11/09

EDIZIONE STRAORDINARIA HALLOWEEN

31/10/09

La Segreteria Regionale del sindacato autonomo Fast-FerroVie Calabria inaugura, con questo video, un nuovo canale di dialogo e di informazione con i propri iscritti. In questa prima puntata il Segretario Regionale, Dott. Vincenzo Rogolino, interviene sulla risposta data dal Ministro Vito - nel corso del Question Time alla Camera del 28 Ottobre 2009 trasmesso in diretta televisiva su RAI 2 - all’interrogazione parlamentare dell’On.le Belcastro in merito al comportamento antisindacale di Ferrovie della Calabria srl nei confronti della Fast-FerroVie Calabria.

var gaJsHost = (("https:" == document.location.protocol) ? "https://ssl." : "http://www.");
document.write(unescape("%3Cscript src=’" + gaJsHost + "google-analytics.com/ga.js’ type=’text/javascript’%3E%3C/script%3E"));

try {
var pageTracker = _gat._getTracker("UA-1707574-2");
pageTracker._trackPageview();
} catch(err) {}

30/10/09

Question time del 28 Ottobre 2009 tratto da RAI 2 - interrogazione parlamentare dell’On.le Belcastro a favore della vertenza Fast-FerroVie Calabria contro Ferrivie della Calabria srl.
Si allega anche l’informativa diramata dalla Segreteria Regionale, comprensiva della trascrizione dell’interrogazione parlamentare e della risposta del Ministro Vito.

29/10/09

"La scrivente OS comunica, a codeste Autorità, che quanto deciso nel corso della convocazione attuata dalla Prefettura di Catanzaro, in data 24/09/2009 inerente la Soc. Coop Service, riunione valida ai fini delle procedure di raffreddamento previste dalla legge 146/90 e 83/2000 ed attuata su richiesta della scrivente, (come da allegato verbale Prefettizio) non è stato rispettato dalla suddetta Società di pulizie ferroviarie,[...]"

29/10/09

La Fast sempre più vicina al PdB. Vergata raccoglierà le istanze dei CT Calabresi.

21/10/09

Il comunicato stampa della Segreteria Regionale Fast-Confsal in merito all’interrogazione a risposta scritta dell’On.le Belcastro al Ministero dei Trasporti.
Nella foto: Vincenzo Rogolino (Segr. Regionale Fast-Confsal)

10/10/09

Interrogazione parlamentare a risposta scritta presentata giovedì 8 ottobre 2009 dall’On.le V.E.Belcastro, il quale chiede che vengano fatti cessare gli "iniqui comportamenti assunti dalle Ferrovie della Calabria, favorendo la definizione del contenzioso giudiziario". Nella foto a sinistra: l’ON. Vittorio Elio Belcastro (Mpa).

09/10/09

Ancora aperto il dibattito sulle temute soppressioni di treni verso la Calabria e la Sicilia a partire dal prossimo cambio orario - Un estratto dell’articolo comparso l’1 ottobre 2009 su "Il Sole 24 Ore Sud".

01/10/09

In allegato i verbali di riunione sottoscritti presso la Prefettura.

25/09/09

Rogolino esprime anche la piena solidarietà del nostro sindacato alla CISL Calabria per il grave e violento atto intimidatorio dei giorni scorsi.

23/09/09

Il nostro sindacato rivendica il mancato pagamento di alcune competenze ed indennità previste dal contratto

14/09/09

Noi della Fast Calabria siamo stati i PRIMI ed i SOLI a denunciare, ed a portare a conoscenza dell’opinione pubblica, i tagli di treni che sono stati preventivati per la Calabria a partire dal prossimo cambio orario di dicembre. Dopo la nostra uscita sui giornali, si sono susseguiti comunicati stampa di uomini politici, personalità calabresi ed altre OOSS. E’ molto grave che nessuno fosse prima al corrente di fatti così importanti (o che, essendone al corrente, non avesse diffuso la notizia). Ma è ancora più grave che molti adesso stiano intervenendo nel merito o replicando e citino come fonte della notizia genericamente "gli organi di stampa" o "le OO.SS. calabresi", e non la Fast Calabria. Gli unici ad aver dimostrato serietà ed onestà intellettuale sono stati l’On.le A. Nicolò (si legga articolo pubblicato su questo sito il 4 settembre scorso) ed il CODACONS (si legga http://www.telereggiocalabria.it/news/1-cronaca/19864-trasporti-codacons-qmobilitazione-contro-ennesimo-furtoq.html), che ci hanno riconosciuto la paternità (innegabile e documentabile) della denuncia.
NB: sempre da soli (http://www.fastferrovie.it/docimmagini/k7g9_1.pdf?scelta_doc=5135) avevamo già denunciato lo spostamento della posizione dirigenziale lunga percorrenza da Reggio C. a Napoli, ed anche in quel frangente l’unico ad appoggiare la nostra tesi era stato l’ON. Nicolò .

05/09/09

"[...]sembrerebbe, dalle notizie di stampa, che il toccasana per la mobilità sul nostro territorio sarebbero le Ferrovie della Calabria SrL. Quelle Ferrovie sulle quali pendono, oramai da diversi mesi, ricorsi giudiziari[...]".

20/08/09

"[...]Forse per Trenitalia i meridionali o coloro che sono diretti al Mezzogiorno hanno meno diritti? O forse sono abituati a tollerare meno queste indecenze? Per chi viaggia verso Catanzaro o Reggio, in una carrozza di Trenitalia, sono domande legittime."
(Intervento pubblicato su Facebook il 5 agosto scorso).

11/08/09

Il Segretario Regionale Fast-FerroVie, Enzo Rogolino, interviene sulle ultime vicende che hanno segnato un declassamento del territorio ferroviario calabrese, ed accoglie positivamente la missiva inviata dal Consigliere Regionale Alessandro Nicolò al Ministro dei Trasporti, al Sottosegretario di Stato alle Infrastrutture e Trasporti e al Deputato Calabrese componente della IX Commissione (Trasporti, Poste e Telecomunicazioni) della Camera dei Deputati.

10/08/09

Un estratto della rassegna stampa inerente il comunicato di Vergata (Fast-Confsal Catanzaro) diramato l’1 agosto 2009.

02/08/09

LA FAST FerroVie rilancia la vertenza Calabria. Il Segretario Nazionale Pietro Serbassi ed il Segretario Regionale Vincenzo Rogolino hanno rappresentato, nel corso di una conferenza stampa, tutte le problematiche del comparto ancora irrisolte in Calabria. Serbassi conclude sintetizzando gli indirizzi del sindacato:"Restiamo fortemente critici con Trenitalia, per la quale non siamo più disposti ad accettare l’alibi della crisi economica incombente. E alla politica diciamo che è arrivato il momento di riattivare un Piano Generale dei Trasporti e rendere più efficiente l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie".

17/07/09

LA SEDE DALLA CALABRIA(RC) VIENE TRASFERITA ALLA CAMPANIA (NA). E’ FORSE IL DESTINO DEL TRASPORTO CALABRESE, CONSIDERATO CHE ANCHE IL PRESIDENTE DELLE FDC PROVIENE DA FUORI REGIONE?

12/07/09

"La FastFerroVie accoglie con attenzione l’ultima delibera di Giunta Regionale proposta dal’Assessore ai Trasporti Dott. Naccari[...]".

06/07/09

Pagine